61930528_2459024160816240_760404701123444736_o

“La straordinaria capacità di tutti i lavoratori del Teatro La Fenice di reagire all’emergenza risolvendo in tempi rapidi le criticità e garantendo l’inaugurazione di stagione è un bellissimo esempio per tutto il Paese. Esprimo a nome di tutte le Fondazioni lirico-sinfoniche italiane apprezzamento e vicinanza al sovrintendente Ortombina, a tutti i lavoratori della Fenice e alla città di Venezia e un grande in bocca al lupo per il Don Carlo che domenica inaugurerà la stagione”.

Con una dichiarazione del presidente Francesco Giambrone l’ANFOLS, associazione che riunisce le fondazioni lirico-sinfoniche italiane, a nome di tutti gli associati esprime il proprio supporto al Teatro La Fenice di Venezia in occasione della prima di stagione che andrà regolarmente in scena domenica 24 novembre nonostante i danni creati dall’acqua alta dei giorni scorsi.

Per testimoniare in maniera concreta la vicinanza al Teatro La Fenice così duramente colpito dai danni, l’ANFOLS promuove tra tutti i propri membri una iniziativa congiunta di solidarietà. Già nei giorni scorsi la Fondazione Arena di Verona e il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino hanno comunicato le proprie azioni, e iniziative analoghe verranno decise nei prossimi giorni e saranno coordinate dall’Associazione.

Per il presidente ANFOLS Francesco Giambrone “questo slancio di solidarietà è la dimostrazione che la rete di collaborazione tra i teatri lirici italiani è efficace e attiva, tanto nelle emergenze come questa, in cui si manifesta nelle forme della concreta solidarietà nei confronti di chi si trova a fronteggiare una situazione straordinaria e imprevista, che nelle azioni quotidiane volte ad affrontare i tanti problemi comuni del settore e a dare unità di visione al mondo dei grandi teatri d’opera italiani”.